Fachzeitschrift >

Raccomandazioni concernenti l’attività di protezione del bambino nelle cliniche pediatriche

Kinderschutz |

Gruppo di specialisti «Protezione del bambino» delle cliniche pediatriche svizzere

Introduzione

In ogni clinica pediatrica o reparto di pediatria vengono curati bambini maltrattati. Cogliere i segni poco evidenti di un possibile maltrattamento e fornire l’aiuto necessario rientrano pertanto nei compiti di trattamento di ogni clinica pediatrica. La varietà fenomenologica e le peculiarità psicologiche del quadro clinico rendono difficile la diagnosi. Ciononostante, il maltrattamento dei bambini risulta essere più frequente di altri gruppi diagnostici quali difetti cardiaci congeniti, malattie maligne o disturbi metabolici. La diagnosi di tali casi si rivela quindi di estrema importanza poiché la prognosi ad essi inerente dipende in modo significativo dal rilevamento dei fatti e da un’adeguata presa a carico interdisciplinare.
Per i motivi esposti, il gruppo di specialisti Protezione del bambino delle cliniche pediatriche svizzere – il quale costituisce una commissione della Società Svizzera di Pediatria – si è posto l’obiettivo di elaborare raccomandazioni per la diagnostica e la gestione dei maltrattamenti nei confronti dei bambini. Tale gruppo si compone di specialisti nei settori di chirurgia pediatrica, pedopsichiatria e pediatria con esperienza pratica pluriennale nel settore.
Data la frequenza dei maltrattamenti, la protezione del bambino non costituisce una disciplina per pochi singoli specialisti bensì va integrata nell’approccio quotidiano di ciascun medico in termini di sensibilizzazione, percezione e osservazione consapevole. La protezione del bambino rientra perciò nel capitolato degli oneri di ogni capo-clinica e dovrebbe essere inclusa nel perfezionamento da seguire per l’ottenimento del titolo di medico specialista FMH in pediatria; il tema del maltrattamento del bambino andrebbe inoltre inserito quale materia d’esame negli esami di medico specialista.
Le presenti raccomandazioni sono rivolte a tutti i medici che lavorano nelle cliniche pediatriche o nei reparti di pediatria e potranno fungere da filo conduttore in occasione del primo contatto con bambini e adolescenti, nonché con le persone che li accompagnano (perlopiù in situazioni d’urgenza).

Raccomandazioni

Weitere Informationen

Autoren/Autorinnen
Dr. med. Markus Wopmann, Klinik für Kinder und Jugendliche, Kantonsspital Baden